E simu ccà - Il Campanile Enna

Vai ai contenuti

Menu principale:

E simu ccà

Chi siamo > presentazione libri

“…e simu cca’ !” Giornale scolastico delle classi 5^A e B
dell’Istituto comprensivo di Santa Chiara

Commento a cura di Salvatore Presti

Alla “Festa del libro e della lettura”, la cui manifestazione si è conclusa la settimana scorsa, gli alunni delle classi 5A e 5B della scuola primaria dell’Istituto comprensivo “Santa Chiara” hanno presentato “…e simu ccà!”, un giornale scolastico di 12 pagine (numero unico), con un editoriale in prima pagina - a cura dell’ insegnate Maria Carmela Pitta - e due articoli d’impatto culturale di Matilde Mirisciotti e Gabriele Trovato, due giornalisti in erba. Alla Politica è dedicata la 2a e 3a pagina, dove sono trattati avvenimenti locali, nazionali, regionali, europei, e una ‘finestra’ dedicata ai risultati delle elezioni del 24 febbraio scorso. I ‘pezzi’ di queste pagine sono firmati dagli alunni Emanuele Minissale, Clara Mingrino, Ezio Di Bilio, Ida Milazzotto e Gaia Bartuccio. Seguono le pagine di Storia e Cultura, dove Francesco Messina ha scritto “Italia ieri”, mentre Sara Varelli con “I giudei nell’antica Castrogiovanni” si rifà ad epoche più remote, quando da noi s’insediò la comunità ebraica. E’ di Chiara Maria Incudine, a margine della pagina, la breve presentazione dal titolo “Il Giornale sta nascendo”. Una toccante poesia, “Stelle senza luce”, autrice la studentessa Alida Pintus (1a media sez.A), completa il foglio. Nelle pagine 6 e 7 spiccano gli articoli: “La villa del Casale”, “ La Venere torna a casa”, “Il mondo della pittura” e  “ Il Teatro”, i cui testi sono scritti dagli scolari Noemi Millunzi, Chiara Puliafito, Ottavio Francesco Giordano e Angelo Lo Giudice; a fianco un ‘fondo’ su “La conoscenza di nuovi autori”, firmato da Francesca Baleno della 5B. Hanno trovato spazio le “firme” di Benedetta Arangio, Fatima Russo, Mattia Campisi, Matilde Mirisciotti, Carla Bonasera e Carlo Turco nelle pagine 8 e 9 dedicate al Mito e alle Tradizioni, dai significativi titoli: “La festa della Madonna della Visitazione”; “Come è venuta la Madonna a Enna”; “Progetto confraternita”; “E’ Pasqua”; “Il Ratto di Proserpina”. Non mancano le pagine (10 e 11) dedicate allo sport con: “Pergusa ieri e oggi”; “La Ginnastica artistica”; “Il nuoto, l’esercizio che permette il galleggiamento del corpo” e “Il calcio in Italia e nel Mondo” con servizi dei ‘nostri inviati speciali’ Gabriele Nicosia, Aldo Vicino, Mariadele Valguarnera, Francesco Messina e Angelo Valguarnera, tutti alunni che scrivono di sport e che lo praticano. L’ultima pagina del giornale tratta di “Giochi e svago” a cura di Marianna Nasonte, Morena Catanese e Ida Milazzotto, mentre “I colmi” sono di Francesca Baleno. In fondo pagina una foto di gruppo delle due classi dal titolo “Com’eravamo…in 2a elementare”. Le pagine di “e simu ccà” sono in policromia e sono arricchite di foto e disegni di Emanuela Capizzi, Manuele Minissale, Eleonora Campanile, Matilde Mirisciotti e Milena Purice (sezione scuola materna), mentre altre foto sono d’ ‘archivio’, fornite  dalla ‘redazione’ della scuola. La testata è curata da Milazzotto, Mirisciotti e Messina. Questi bambini, che già dal prossimo settembre frequenteranno la scuola media, e poi fra qualche anno le superiori, “hanno attraversato - ha scritto nell’editoriale la loro insegnante Pitta - un tratto della loro vita: essi non sono più tali: - nel frattempo - sono diventati ragazze e ragazzi, pronti ad avventurarsi nel tempo straordinario e sorprendente dell’adolescenza in cui sperimenteranno quasi increduli la trasformazione totale del loro corpo e della loro mente”.


Torna ai contenuti | Torna al menu